Figo rimandato Balotelli imprendibile

da Milano

7 JULIO CESAR. Un tiro un gol, una serata così, l’altra rete è un rimpallo. Un’uscita decisiva nei supplementari. Ma l’unico rigore lo para lui.
6 BURDISSO. Non perde contrasti e la serata gli scivola via (dal 44' st RIVAS sv)
5,5 MAXWELL. Ha davanti Cassetti, ma non spinge. Partita defilatissima.
6,5 MAICON Scorrazza sulla fascia fino all’ultimo secondo dell’ultimo tempo supplementare.
6 CAMBIASSO. Non chiude su De Rossi, il resto è repertorio.
6 ZANETTI. Teneva la palla con Lucescu e con Tardelli, sono arrivati Cuper e Mancini e non è cambiato. Se con Mourinho si ravvede siamo al miracolo. Segna il rigore decisivo, poi esulta come un bambino.
7 MUNTARI. Sradica decine di palloni ma non gioca solo in contenimento, sfodera assist e segna. Suo l'appoggio per Ibra quando lo svedese sbeffeggia Juan e Riise in area, suo il sinistro che apre la partita al 18'.
7 STANKOVIC. Primo tempo straordinario. È uno di quelli a cui Mourinho ha messo le carte in tavola e gioca per fargli cambiare idea. Questo Stankovic è incedibile anche se nel finale è sfortunato sulla rete di Vucinic.
5,5 FIGO. Tocca molti palloni, ne sbaglia tanti. Manca soprattutto in cattiveria, gioca come se gli altri dovessero usare riguardo nei suoi confronti (dal 20' st BALOTELLI 7. Cassetti, Mexes e Perrotta si stanno chiedendo ancora cosa è successo alle loro spalle)
7 IBRAHIMOVIC. Subito una magia su Riise e Juan, fa sparire la palla un paio di volte, atleticamente non lascia dubbi, se avesse una prima punta al suo fianco sarebbe letale.
6 MANCINI. Beccato dalla curva della Roma al suo ingresso sul terreno di gioco, tenta la soluzione da lontano, palla in curva, piovono fischi assordanti (dal 26' st JIMENEZ 5,5. Non fa valere la sua freschezza atletica).
All.: Mourinho 7. Mette in campo un'Inter solida e vince la prima.