Figo spettatore Dacourt Gattuso nerazzurro

INTER
5,5 TOLDO. Resta imbambolato sul gol. Un po’ troppo svagato nella posizione.
5 MAICON. Quando imposta è una bellezza, quando difende vede passare qualche topolino, pallone compreso, fra le gambe. Ingenuità fatale sul gol.
6 CORDOBA. Prende botte in faccia pur di non mollare metri. Interventi magari un po’ sporchi, ma sempre liberatori.
6,5 SAMUEL. Si porta addosso ancora qualche ruggine. Gioca con tempestività e determinazione. Comunque un frangiflutti.
5 GROSSO. Non ti nega mai il thrilling, soprattutto quando sta in difesa. Così disinvolto in avanti e così impacciato dietro.
5,5 VIEIRA. Fatica a ragionare e trovar spazio. Il centrocampo è una giungla e ogni tanto si perde. Lotta ma esagera quando si fa espellere.
6,5 DACOURT. Meraviglioso sradicatore di palloni. Lavoro da superman per andare a stoppare ogni avversario. Un Gattuso alla francese.
5 STANKOVIC. Fa il gingillino sulla sinistra. Ogni tanto compare, poi si dedica alle battaglie di retroguardia visto il gran sgomitare dei portoghesi.
5 FIGO. Per un bel po’ spettatore non pagante. Poi cerca soluzione alla sua apatia e trova ispirazione e posizione. Ma sono sprazzi: troppo poco per un giocatore della sua dimensione.
Dal 20’ st GONZALES sv. Entra nel momento peggiore.
6 IBRAHIMOVIC. Spara il primo tiro della partita, poi cerca di capirci qualcosa ma non trova compagni con i quali parlare lo stesso calcio. Si infila dove può e come può. Perlomeno volonteroso.
4,5 ADRIANO. Per mezz’ora non tiene palla più di tre secondi, sbaglia passaggi, regala palloni. Timido risveglio solo nel finale del primo tempo. Serve altra razione di panchina.
Dal 26’ st 5,5 CRESPO. Cerca di pungere.
ALL. MANCINI 5. La squadra non si è mai accesa, gran difficoltà a centrocampo.
SPORTING: Ricardo 6, Abel 6, Polga 6, Tonel 6,5, Caneira 7. M.Veloso 6,5, Nani 6,5 (dal 37’ st Tello), Moutinho 6,5, Romagnoli 5,5 (dal 21’ st Alecsandro), Yannick 6, Liedson 5,5. All. Bento 6,5
Arbitro: Hamer 6.