Figueroa sotto i riflettori di Marassi

Lucho Figueroa sotto i riflettori: quella di stasera deve essere la sua partita. Tutti lo aspettano nel Trofeo Spagnolo (fischio d’inizio alle 21 con gli olandesi dell’Az Alkmaar, attese diecimila persone) e lui vuole rispondere presente. Dovrebbe partire dal primo minuto ed eventualmente spazio nella ripresa ad Olivera, protagonista in questo precampionato rossoblu con nove gol realizzati. «Ci vogliamo presentare bene ai nostri tifosi», spiega Gianpiero Gasperini che in mattinata farà effettuare una sgambata al campo di Acqui Terme. Poi, tutti sulla Freccia rossoblu diretta verso Genova. Il test di stasera (forse non sarà presente il presidente Preziosi) servirà per crescere ancora e ci sarà spazio per tutta la truppa genoana. Da decidere chi affiancherà Figueroa, ci sono più opzioni ma la sensazione è quella che Palladino e Sculli possano essere in pole position. In difesa Marco Rossi e Potenza dovrebbero spalleggiare Ferrari. Intanto, ieri sono stati decisi i numeri di maglia. Proprio l’ex bianconero ha scelto il numero 10, il 9 toccherà a Figueroa mentre Olivera punterà sull’undici. Sokratis e l'ex difensore romanista hanno preso rispettivamente il 15 e il 13. E gli occhi della dirigenza rossoblu sono sempre aperti sul mercato: si aspettano risposte importanti da Figueroa, in caso contrario potrebbe arrivare qualcuno (Bianchi o Pellissier ?). In uscita, da segnalare la cessione in prestito del francese Pinau all’Hibernian e del brasiliano Wilson al Recife.