Filarmonica Romana Si inizia con Prêtre

Sarà Georges Prêtre, uno dei direttori più celebri del mondo, ad aprire il prossimo 6 ottobre la stagione 2007- 2008 dell’Accademia Filarmonica Romana. Il maestro francese sarà alla guida dell’orchestra nazionale della Rai di Torino in un concerto di musiche di Debussy, Bizet e Beethoven. Dopo Prêtre, nello stesso mese, il 18 ottobre, sarà la volta dell’Orchestra Giovanile Italiana, nata all’interno della Scuola Musicale di Fiesole, in un concerto che prevede l’esecuzione di due grandi sinfonie incompiute, la Decima di Mahler e la Nona di Bruckner. Sempre in ottobre arriverà per la prima volta a Roma l’orchestra londinese Academy of St Martin in the Fields. Nel mese di novembre tornerà il pianista Ramin Bahram, considerato uno dei grandi talenti del momento. Tra i programmi annunciati, il concerto cameristico dei Wiener Philarmoniker con musiche di Mozart e Schubert e l’atteso spettacolo Era di maggio di Roberto De Simone su testi di Salvatore Di Giacomo. Intanto l’Accademia Filarmonica Romana sarà impegnata nei suoi giardini, all’aperto, in una stagione estiva. Essa culminerà ai primi di luglio con la rappresentazione della Carmen di Bizet, secondo Peter Brook.