La Filarmonica della Scala suona a favore della ricerca antitumori

La Scala risuona per beneficienza. Martedì 9 dicembre (ore 20.30), il Piermarini ospiterà il concerto Hommage aux Virtuoses con la Filarmonica della Scala diretta da Pietari Inkinen. Musica per aiutare e, in particolare, musica per sostenere la ricerca dei killer tumorali. Il concerto infatti è stato organizzato dal Comitato Negri Weizmann con un obiettivo preciso: raccogliere fondi per sostenere gli studi sul ruolo delle proteine p53 e p73 nel determinare la risposta delle cellule tumorali al trattamento con farmaci antitumorali. Gli studi scientifici al riguardo sono coordinati da Massimo Broggini per l'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e da Varda Rotter per il Weizmann.
La finalità era ed è quella di identificare nuove molecole in grado di agire selettivamente su quei tumori che presentano proteine mutate o non espresse, preservando possibilmente le cellule sane che hanno invece proteine perfettamente funzionanti. In particolare, l'obiettivo è quello di identificare una molecola «ideale» in grado di riportare a «normalità» la funzione della proteina p53 e p73 mutata, con conseguente arresto della crescita tumorale. I biglietti per il concerto sono ancora disponibili. Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito: www.negriweizmann.org, oppure chiamare lo 02-6775724.