Filiali in vendita, piccoli in cordata

Intesa-Sanpaolo

Gli istituti di piccole o medie dimensioni che hanno presentato in maniera autonoma le offerte non vincolanti sui 197 sportelli messi in vendita da Intesa-Sanpaolo potrebbero successivamente unire le forze e formare delle cordate temporanee per poi ripartirsi le filiali fra loro in caso di vittoria. Secondo diverse fonti infatti alla gara, cui partecipano una decina di soggetti, avrebbero maggiori possibilità quelli in grado di presentare un’offerta su tutto il blocco. Per ora sono venuti allo scoperto Mps, Popolare Vicenza, Unipol, Bper e Bpm. Le voci parlano anche di una cordata composta da Carige, Credito Valtellinese, Veneto Banca e Popolare di Bari. Rumors riguardano pure il Credem. Tra i big stranieri, Credit Agricole e Citigroup.