Alla Filippi, brava oltre ogni limite

Alla judoka QUINTAVALLA e al lottatore di grecoromana MINGUZZI usciti da una mischia difficile in sport durissimi dove non aspettavamo di scoprire SARMIENTO; alla SENSINI che sa capire il vento quando sale sulla sua tavola da corsa, alla spontaneità della CAINERO che ci terremo sempre come amica visto come spara. Ad Alessia FILIPPI che ha nuotato oltre i limiti di un mondo acquatico pieno di onde anomale. A Matteo TAGLIARIOL il primo oro che ha portato fortuna a tutti con i suoi colpi di spada poi ripetuti con la squadra. Ai pugili PICARDI e RUSSO, alla marciatrice RIGAUDO: gente vera.