Filippino ucciso arrestato l’amico

I Carabinieri hanno fermato il presunto assassino di Pablito Enriquez, di 35 anni, filippino, accoltellato l’altra mattina all’alba in Viale Abruzzi e morto poco dopo il ricovero alla clinica Santa Rita. I militari hanno fermato Roderick Luanzon, 35 anni, anche lui filippino, che era amante della moglie di Enriquez. Il presunto assassino è stato fermato la scorsa notte in casa di un lontano parente a Sesto San Giovanni. Fin da ieri gli investigatori avevano escluso la rapina dopo avere interrogato alcuni amici della moglie della vittima e avevano indirizzato le indagini sulla pista passionale. Enriquez, infatti, «ostacolava» la relazione extraconiugale della moglie e così ieri mattina i due uomini si sono dati un appuntamento per chiarirsi, ma Luanzon si era portato un coltello dalla lunga lama per risolvere la questione. All’aggressione aveva assistito un tassista che ha notato chiaramente l’assassino infierire con una lama sulla vittima. L’uomo ha cercato di prestare soccorso, ma il filippino era ormai agonizzante ed è morto qualche minuto dopo in ricovero in ospedale.