Filippo, principe da record Il marito di Elisabetta II è il consorte reale più longevo

Londra. Una vita da record quella del principe Filippo d'Inghilterra. Alla veneranda età di 87 anni infatti, il marito di Elisabetta è da ieri il consorte reale che è vissuto più a lungo. A fianco della regina da 57 anni e 70 giorni, ha battuto il primato della regina Charlotte, moglie di re Giorgio III.
Per il duca di Edimburgo il suo ruolo a fianco di Elisabetta ebbe inizio il 6 febbraio del 1952 quando la moglie fu incoronata sovrana succedendo al padre. Noto in tutto il mondo anche per le sue memorabili gaffe, sembra che per l'occasione Filippo abbia limitato il suo humour al vetriolo. Nessun festeggiamento ufficiale comunque per il principe che non ama le cerimonie pubbliche e ieri ha preferito rimanersene quieto insieme alla sua Regina nella dimora di Windsor dove la coppia trascorre ormai la maggior parte del suo tempo. Non che l'età abbia impedito a Filippo di onorare i tanti impegni come consorte della regina, basti pensare che soltanto nel 2008 ha preso parte a qualcosa come 350 eventi pubblici come presidente o patrono di circa 800 organizzazioni. Ma la data più importante di questi ultimi anni è stata senza dubbio quella del sessantesimo anniversario di matrimonio, festeggiata nel 2007 con una visita ufficiale a Malta. «Un uomo curioso», l'ha descritto la biografa reale Ingrid Stewart, «una di quelle persone che vogliono sapere ogni dettaglio ed è proprio questo tipo di personalità che lo fa andare avanti a dispetto di tutto».