Film dei Taviani: niente di allarmante

Il Festival del cinema di Berlino non teme incidenti per la proiezione odierna del film dei fratelli Taviani La masseria delle allodole, basato sul genocidio degli armeni a opera dei turchi. In città vivono 250mila turchi. Dopo l’allarme lanciato dal settimanale Der Spiegel la portavoce del festival Frauke Greiner dice: «La Berlinale non s’aspetta nessun tumulto dalla presentazione del film. Naturalmente c’è una attenzione particolare come avviene per ogni film politico». Neppure la polizia condivide l’allarme: «Non abbiamo alcun segnale sulla possibilità che si verifichino incidenti collegati alla proiezione del film».