Film e concerto per rivivere la nascita dell’ensemble

Domani sera alle 21 (sala Santa Cecilia del Parco della Musica) la ghiotta occasione di assistere al film sull’orchestra di Piazza Vittorio e di ascoltare l’esibizione di alcuni dei suoi componenti. Film e concerto riportano sotto i riflettori l’orchestra che raccoglie musicisti provenienti da undici Paesi e tre continenti. World music nel vero senso della parola. E, prima ancora che emettano una nota sono già uno spettacolo unico a vedersi. Un’esperienza partita da un’idea di Mario Tronco, il tastierista degli Avion Travel che, nel rione Esquilino, dove gli italiani sono «minoranza etnica», ha riunito un gruppo di musicisti di strada (e non) provenienti da tutte le parti il mondo. La genesi dell’orchestra è stata raccontata dal docu-musical di Agostino Ferrente che ha raccolto e filmato le storie e le esperienze della Opv nell’arco di cinque anni.