Film e corti dai Paesi in guerra

Israeliani e palestinesi seduti accanto per suonare in un’unica orchestra. Oppure cristiani e musulmani che si divertono giocando a calcio. Impossibile? Non per il grande schermo, quello che dal 21 al 23 luglio sarà protagonista al «Senza Frontiere Film Festival». Evento che si svolgerà alla Casa del Cinema. Un Festival internazionale che attraverso 14 opere (8 lungometraggi e 6 corti, sia documentari che a soggetto, che animazione) racconterà come sia possibile che popoli ed etnie da tempo in lotta tra di loro possano superare reciproci odi e conflitti. Il «Senza Frontiere Film Festival» consentirà di fare un viaggio ideale intorno al mondo imbattendosi in paesi dove la situazione oggi è più «calda» come Iran, Israele e Afghanistan, oppure accendendo i riflettori su territori difficili come la Nigeria e il Darfur.