Film sotto le stelle in sette arene

«Il cinema racchiude in sé molte arti», diceva il grande regista Akira Kurosawa. E allora perché non accompagnare la visione di film sul grande schermo anche a concerti, cabaret e spettacoli teatrali? Detto fatto. Da domani la rassegna 7set, promossa dal Comune con un budget di circa 250mila euro, rallegrerà l'estate milanese con una serie di incontri dedicati alla settima arte e non solo. La manifestazione, organizzata nell'ambito della «Bella estate di Milano», prevede oltre quattrocento appuntamenti - di cui trecento sono proiezioni di film - in sette diversi luoghi. «Sono iniziative popolari aperte a tutti, a prezzi contenuti o gratuite - spiega l'assessore al Tempo libero Giovanni Terzi -. Abbiamo cercato di fare squadra con le molte eccellenze culturali». L’offerta è vasta e pensata per soddisfare i gusti più diversi. Il cinema Arianteo dividerà la sua offerta addirittura in tre. Gli appassionati di musica potranno andare al Conservatorio, dove le proiezioni saranno precedute da concerti eseguiti dagli allievi. Per chi cerca qualcosa di diverso l'Umanitaria proporrà le pellicole più ricercate dell'ultima stagione, ma anche «Parola di Mereghetti», rassegna di film italiani poco noti scelti dal noto critico cinematografico. Intrattenimento e comicità al teatro Litta, che alternerà una rassegna di film e spettacoli di cabaret - in cui si esibiranno anche i comici dello Zelig - organizzata insieme ad Arianteo, a serate di teatro all'aperto, musica e giochi di animazione. Ma 7set cercherà di portare i milanesi anche fuori dal centro. La rassegna «Movimento Centrifugo» del gruppo Esterni allestirà ogni sabato in un diverso quartiere della periferia (Ponte Lambro, Gratosoglio, Martesana, Barona, Quarto Oggiaro, Affori e Baggio) cene, concerti jazz e proiezioni di film «a tema» (dedicati a una città). Cinema e teatro si affiancheranno nella rassegna ospitata dall'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini, mentre alla Fabbrica del vapore verrà dato spazio a film, cortometraggi e documentari realizzati da giovani autori milanesi, internazionali e tratti da festival come «Sguardi Altrove». La Triennale Bovisa, presenterà un ricco programma di mostre, film e concerti.
7set
da domani all'11 settembre
in sette posti