La Filt-Cgil snobba il Parlamento Il Pdl: «Atto indegno». «Solo ritardo»

La Filt Cgil snobba il Senato e i senatori del Pdl si infuriano. Alle 18 di ieri le commissioni riunite di Industria e Lavori pubblici di Palazzo Madama avevano convocato in audizione i rappresentanti dei lavoratori di Alitalia. «Evidentemente quel sindacato non ha così a cuore gli interessi di quei lavoratori che dovrebbe rappresentare», dicono in coro i senatori di maggioranza. Rincara la dose il leghista Roberto Mura: «Hanno fatto sapere, che avevano “altre cose da fare”. È un atto oltraggioso per l’istituzione - ha sottolineato l’esponente del Carroccio - che ha lasciato basite maggioranza e opposizione». La Filt Cgil si difende: «Non abbiamo disertato l’incontro al Senato, siamo solo arrivati in ritardo all’audizione. In questa fase delicata - dice la sigla sindacale - sarebbe opportuno evitare strumentalizzazioni e non sollevare questioni inesistenti».