Finale Ligure capitale dei prodotti tipici

Oltre 140 espositori provenienti da tutta la Liguria, e quattro convegni sui temi dell'agroalimentare accompagnati da una serie di laboratori e workshop per la degustazione e la valorizzazione delle diverse produzioni tipiche locali di tutta la regione: sono questi i numeri della terza edizione del Salone dell'Agroalimentare Ligure che si svolgerà a Finale Ligure Borgo, nel Savonese, da domani al 18 marzo prossimi.
La manifestazione, presentata nella sede della Regione Liguria dagli assessori regionali al Turismo e all'Agricoltura, Margherita Bozzano e Giancarlo Cassini, dagli assessori al Turismo della Provincia di Savona e del Comune di Finale Ligure e dal presidente della Camera di Commercio di Savona, si svolgerà nella suggestiva cornice del complesso monumentale di Santa Caterina che, per l’occasione, sarà suddivisa in diverse aree tematiche: Carruggio del Pesto, Largo dell'Olio, la Cantinetta, Largo del Dolce, Largo degli Orti e Via dei Sapori.
Tra le novità di questa edizione il settore dedicato alle aziende agrituristiche della Liguria e una promozione dell'evento che vedrà coinvolte due importanti realtà della grande distribuzione del Nord Ovest, le quali realizzeranno nei diversi punti vendita uno spazio appositamente dedicato.
È prevista infine anche la realizzazione di un'attività di censimento dell'efficacia di tale promozione durante il periodo di svolgimento del Salone che aprirà i battenti di venerdì alle ore 15 per chiudere alle 20. Sabato e domenica l’apertura sarà estesa dalle 10 alle 20.