La Finanza cerca le ricevute delle scommesse di Buffon

Caccia alle scommesse di Buffon. La Gdf ieri sera ha perquisito la tabaccheria di Parma il cui titolare, amico del portiere della nazionale, avrebbe ricevuto dal portiere della nazionale oltre un milione e mezzo di euro in 14 assegni bancari.
Soldi che secondo un’informativa del nucleo di polizia tributaria della Gdf di Torino del giugno del 2001 «non è da escludere che siano stati utilizzati per unìintensa attività finanziaria legata al mondo delle scommesse sportive». Dopo le polemiche per la tempistica con cui il documento è saltato fuori, nel bel mezzo della diatriba dialettica tra il portiere azzurro e la procura di Cremona, ieri dunque i finanzieri avrebbero bussato alla tabaccheria con annesso punto scommesse Lottomatica, anche se non è chiaro su ordine di quale procura. Contattato telefonicamente dal giornale, il tabaccaio M.A. non ha voluto confermare né smentire, anche se dopo le 22 era ancora in negozio. «Mi dispiace non ho niente da dire, non ho commenti da fare».
A far scattare gli accertamenti sui trasferimenti di fondi del numero uno della Juventus, una segnalazione di operazioni sospette inviata dall’istituto di credito che ha portato all’annotazione della finanza. Ieri intanto l’Ufficio scommesse dei Monopoli di Stato ha dichiarato all’Agipronews (agenzia di stampa del settore) che il gestore di un’agenzia «è obbligato al riconoscimento del giocatore che scommetta o incassi vincite per cifre superiori a mille euro». E sul tabaccaio parmense amico di Buffon non risultano «informative circa comportamenti scorretti». Dunque, la perquisizione di ieri potrebbe accertare a nome di chi quelle ingenti somme sono state giocate. E sempre i Monopoli hanno spiegato che quel corner Lottomatica di Parma «risulta essere uno dei più attivi a livello nazionale oer quanto riguarda gli incassi realizzati» ed è «specializzato nell’accettazione delle scommesse sugli sport minori», in particolare basket, hockey su ghiaccio e tennis. Ovviamente, dall’analisi dei dati, sarà possibile risalire al tipo di scommesse giocate con il flusso di quelle transazioni per più di un milione. E va ricordato che per un calciatore non è vietato scommettere su altri sport.
GMC-MMO
Commenti

cicero08

Sab, 02/06/2012 - 17:32

Anche per questi acclamati campioni dovrebbe valere quello che pretenderemmo dai politici sfiorati dal sospetto. Il calcio non può più assicurare impunità anche se Palazzi (vd. il caso Grosseto di ieri l'altro) sembra remare decisamente controcorrente....