Finanziamenti destinati agli studenti

Nunzia Pagani

La varietà dei prestiti finalizzati a soddisfare i bisogni delle famiglie nel breve e medio termine ha conosciuto negli ultimi anni un’espansione considerevole in Italia, soprattutto grazie alla crescita a due cifre del credito al consumo. Un effetto della familiarità acquisita con il ricorso ai prestiti da parte di un numero di persone sempre più grande, ha infatti indotto banche e finanziarie a estendere l’offerta di credito in nuovi ambiti. È il caso dei finanziamenti destinati a sostenere i costi dell’istruzione dei giovani: dall’acquisto dei libri scolastici, al pagamento delle rette universitarie, fino ai master post laurea. Tra le offerte attuali del mercato, la proposta del gruppo Banca Popolare Italiana rappresenta un esempio in cui i finanziamenti destinati al sostegno delle spese scolastiche, sono collegati a conti correnti e profilati in base all’età e al livello scolastico. Credito Scuola e Credito Università, tornati in campo all’avvicinarsi dell’inizio dell’anno scolastico, aggiornano le formule creditizie dedicate agli studenti e alle loro famiglie, che possono affrontare con tranquillità le prime spese dal ritorno dalle vacanze. Credito Scuola e Credito Università sono collegati a due conti correnti della gamma Young Collection: rispettivamente il Conto Giovani, per i ragazzi dai 14 ai 18 anni, e il Conto Giovani Università (18 ai 26 anni). Il primo dà l’opportunità di accedere a un finanziamento a tasso «zero» (Tan 0 e Taeg 0) con durata otto mesi fino a un massimo di 500 euro; il secondo permette di accedere a un finanziamento, sempre a tasso «zero» (sempre Tan e Taeg a zero), della durata di otto mesi fino a 3mila euro.
È inoltre possibile un finanziamento agevolato a condizioni interessanti: fino a 3mila euro per il Conto Giovani e fino a 10mila euro per il Conto Giovani Università. La gamma dei conti Young Collection, che include il libretto di risparmio per i bambini da 0 a 14 anni di età e il Conto Giovani Lavoro, per i giovani dai 18 ai 26 anni già inseriti nel mondo del lavoro, associa al conto corrente anche una serie di agevolazioni come: l’accesso gratuito all’internet banking dei «Servizi By», sconti su prodotti previdenziali, carte di debito e di credito, sconti su prodotti Mondadori, TechnoGym, biciclette Bianchi e Legnano e per i viaggi ClubMed.