Finanziaria Banca del Sud rallenta il via libera

RomaEsame al rallentatore per la finanziaria, a causa di problemi emersi sull’emendamento del relatore. Tra i principali quello della Banca del Sud che doveva essere inserita nelle modifiche introdotte al Senato, ma che rischia di saltare per problemi procedurali (non era stata sottoposta all’esame delle commissioni). Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha escluso problemi. Ma a dare da lavorare ai senatori ed esponenti del governo al lavoro sulla manovra sono stati anche tutte le micromodifiche all’emendamento del relatore che erano state introdotte nelle ultime 24 ore. Ieri ne sono scomparse diverse. Niente sgravi fiscali per chi compra tartufi da raccoglitori occasionale, stop al fondo da 10 milioni per il riconoscimento di contributi alla produzione di prodotti a stagionatura prolungata (i prosciutti) e all’osservatorio per i giovani. Sparisce anche il taglio della accisa sul gasolio per i pescatori di Lampedusa: una norma che avrebbe avuto l’effetto paradossale, viene spiegato da fonti della maggioranza, di aumentare la tassa. Oggi riprende l’esame. Il via libera è previsto per l’ora di pranzo.