Finanziato il raddoppio Andora-Finale

Via libera del Cipe al finanziamento di 1,545 mld di euro per il raddoppio della tratta Andora-Finale Ligure della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia. Con la decisione del Cipe è approvato il progetto preliminare presentato da Rfi con alcune prescrizioni richieste dagli enti locali (Albenga, Alassio, Borghetto Santo Spirito ecc). Il tempo previsto per l' esecuzione della nuova tratta (lunghezza complessiva 31,9 km. di cui 25 di gallerie) è di 5 anni e 9 mesi, al termine dei quali si avrà il completo raddoppio della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia.
Sempre il Cipe si appresta a varare un ulteriore stanziamento di circa 260 milioni di euro a titolo di adeguamento economico per il Terzo Valico. Nelle prossime settimane, il general- contractor Cociv consegnerà il progetto definitivo agli enti locali per la successiva istruttoria e la presentazione in sede di conferenza di servizi. L' avvio delle opere «preliminari» è previsto all'inizio del 2006. Per quanto riguarda il nodo ferroviario di Genova (622 mln) si sta concludendo l'iter approvativo che terminerà con la conferenza di servizi del 3 settembre, dopodichè il provvedimento andrà al Cipe per la definitiva approvazione.
Grande soddisfazione per la decisione del Cipe è stata espressa dal ministro delle Attività Produttive Claudio Scajola il quale ha sottolineato come «ancora una volta il Governo Berlusconi ha tenuto fede alle promesse fatte. Avremo finalmente un tracciato ferroviario moderno - ha aggiunto il ministro -, che porterà più turisti nel Ponente ligure e che consentirà a noi, abitanti della Liguria, di muoverci meglio e molto più velocemente sul nostro territorio. Saremo meno lontani da Milano, meno lontani da Genova e da Roma, meno lontani dal resto d' Europa. Quello di oggi è un traguardo importantissimo per lo sviluppo del nostro territorio».