Finanziere denuncia la moglie: «Mi picchia»

Il «sesso debole» si ribella e passa all'attacco. A Roma, una 34enne, avvocatessa del Foro di Roma, ha aggredito il marito 36enne, ufficiale della Guardia di finanza prendendolo a morsi, schiaffi, spinte e parolacce. La singolare violenza domestica, che per una volta vede le donne non nella parte della vittima, ma del cattivo, è emersa dopo una denuncia del malcapitato. Lei nega tutto. Tutto sarebbe iniziato dopo il parto, con il trasferimento fuori città dell'avvocato e con un tentativo troppo «rude» del marito di ottenere un incontro. A quel punto la donna sarebbe passata alle vie di fatto e da allora ogni volta che ha visto il consorte sono stati dolori. Per lui però. Stando a quanto riferito dall'ufficiale della Gdf, le aggressioni della moglie si sarebbero infatti ripetute più volte costringendolo a denunciare il fatto. Una vertenza familiare sulla quale dovrà ora pronunciarsi la magistratura.