Finanzieri in costume e ciabatte contro le frodi

Girano in spiaggia con costume e occhiali da sole, ma non sono bagnanti qualsiasi. I finanzieri genovesi - travestiti da semplici turisti - stanno portando avanti un’indagine volta a combattere la vendita di oggetti con il marchio contraffatto, da borse, a scarpe e orologi. In tutto l’operazione anti-contraffazione ha portato al sequestro di tremila pezzi con marchio contraffatto tra occhiali, orologi, capi di abbigliamento e accessori quali cinture, collane e altro, tutto con marchio contraffatto, due segnalazioni per vendita di false griffe.
È questo l’esito delle indagini effettuati dai finanzieri della Compagnia Pronto Impiego di Genova sulle spiagge del capoluogo durante lo scorso fine settimana. Per rendere più efficaci i servizi anti-contraffazione i militari agli ordini del maggiore Davide Cardia battono gli arenili genovesi in «infradito», costume da bagno ed occhiali da sole.
Si tratta di speciali servizi in borghese tesi ad avvicinare ed identificare i venditori ambulanti di oggetti con marchio contraffatto. Tra questi molti i fuggitivi che, avvertiti dei controlli, si allontanano dalle spiagge abbandonando la merce. I servizi, nello scorso fine settimana, si sono concentrati sulle spiagge del levante genovese, da Sturla a Nervi, e dell’estremo ponente, da Voltri ad Arenzano.