Fincantieri, il Pd vola Basso e ignora il mercato mondiale

Confesso che mi ero illuso. Che pensavo che una parte del Partito Democratico fosse davvero riformista, moderna, realista. Che credevo che le posizioni antistoriche di chi vuole costruire navi a Sestri Ponente anche se il mercato mondiale (mondiale!, non italiano, non ligure, non genovese, non sestrese, non di via Soliman) delle navi non richiede navi, fossero un’esclusiva della corrente più ideologica o antica del Pd (oltre che, ad esempio, di una parte della Lega Nord ligure, in gran parte arroccata sulle stesse posizioni vetero-operaiste, con lodevoli eccezioni come quella di Bruno Ravera).
Giusto per far nomi, pensavo che a portare avanti la battaglia delle (...)