Findomestic, consumi fermi

Gli italiani temono per il futuro, risparmiano di più e non sono soddisfatti del presente, ma al momento non c’e’ una drammatica crisi di fiducia. Lo dice l’analisi mensile di Findomestic Banca, operatore italiano di credito al consumo, condotta su un campione di 500 persone durante il mese di settembre. «In generale, il 77% degli intervistati non prevede un aumento degli acquisti di beni e servizi nei prossimi 12 mesi», spiega Stefano Martini, responsabile comunicazione di Findomestic Banca.