«Fine intelligenza e lucida determinazione»

«Rinaldo Magnani era un uomo dall'intelligenza fine, capace di agire con lucidità e con grande determinazione» sottolinea il sindaco Giuseppe Pericu. E aggiunge: «Sotto la sua direzione, il porto è stato uno dei primi grandi scali nazionali a gestire un radicale processo di trasformazione che ha visto valorizzato il ruolo degli operatori privati. Un processo peraltro attuato senza venir meno a quella cultura socialista e del lavoro da cui Rinaldo proveniva, come console della compagnia dei lavoratori portuali carenanti. Una cultura  - conclude il sindaco di Genova - che con lui e con altri ho condiviso e continuo a condividere, al di là di scelte democratiche che ci hanno anche collocato su sponde diverse, ma senza che mai siano venute meno, nemmeno per un attimo, la stima e l'amicizia».