Fine settimana nella romantica Lubiana la più piccola delle capitali europee

Un gioiellino da scoprire a piedi, meta ideale per un weekend a poco più di un'ora dal confine italiano. Lubiana, la capitale della Slovenia, con meno di 300mila abitanti è fra le più piccole d'Europa. Una Praga in miniatura, con un centro storico pedonale dai colori pastello, le chiese barocche, gli eleganti palazzi art nouveau e le strette viuzze medioevali che dalle rive della Ljubljanica si arrampicano fino alla Torre del Castello. Quando i boschi che la circondano cominciano a risvegliarsi in primavera e gli studenti delle sue università tornano ad affollare i caffè all'aperto del lungofiume e di Trubarjeva Cesta, Lubiana riscopre la sua atmosfera vivace.
Tappa obbligata il pittoresco mercato quotidiano vicino al Triplice Ponte - insolita opera di Joze Plecnik, profeta del postmodernismo a cui la città deve molti tesori architettonici. In questa stagione trionfano funghi profumati, vini sinceri, formaggi e prosciutti succulenti, stuzzicando l'appetito e la voglia di shopping. A pranzo uno spuntino con il pesce fritto di Ribca nel Colonnato Coperto, prima dell'esplorazione della Città Vecchia, che idealmente comincia dal simbolo cittadino, il Ponte dei Draghi, e prosegue con la Cattedrale, la Fontana di Francesco Robba, l'itinerario degli edifici storici in stile secessionista e postmodernista, e una romantica passeggiata fino al quartiere di Trnovo. Al Museo Civico, fino al 30 maggio, è in corso una mostra dedicata a «Gli antichi Greci in Croazia», con l'affascinante scultura bronzea di Apossiomeno, per l'ultima volta all'estero prima di tornare al Museo di Scultura Antica di Mali Lošinj. Per la cena al Šestica (Slovenska 40) si gusta la cucina tradizionale, mentre la sera ampia offerta di musica dal vivo, dal jazz del Gajo al rock alternativo del leggendario Metelkova. La domenica inizia con il Mercato delle Pulci di Breg, sulla riva destra del fiume dopo il Ponte dei Calzolai, prima del gran finale: il sorvolo al tramonto della città in mongolfiera (80 euro, www.ljubljana-tourism.si). E si scopre che la costa adriatica e le cime innevate delle alpi sono una tentazione a portata di mano per trasformare il weekend in una settimana di vacanza. Per dormire si consigliano il sontuoso Grand Hotel Union (doppie da 224 euro, www.gh-union.si), o il semplice ma centrale Park Hotel (3 notti con colazione da 99 euro, www.hotelpark.si). Informazioni: Ente del Turismo, tel. 02 29511187 www.slovenia.info. Approfondimenti e video: www.faceguide.it.