Finge di gettare un bimbo nel Tevere

Passeggiava sul lungotevere, all’altezza di ponte Garibaldi, con il suo bimbo di 4 anni quando un uomo si è avvicinato, ha afferrato il bambino e ha finto di gettarlo nel fiume. Protagonista del gesto un 33enne disoccupato campano, senza fissa dimora che poco dopo ha lasciato il piccolo ed è fuggito a piedi. È stato rintracciato poco dopo, vicino al ministero dell’Istruzione, dagli agenti del commissariato Trevi e non ha saputo dare una spiegazione al suo gesto. Intanto la madre del bambino è stata medicata dai medici dell’ospedale San Giacomo, dove si è recata a causa del pugno ricevuto dall’uomo quando ha tentato di salvare suo figlio.