Finge una visita in ospedale e le ruba la borsa

Si è finto un parente di un’anziana ricoverata in ospedale, è entrato nella sua stanza e le ha rubato il portafogli.
Il malvivente, non certo di primo pelo, di 69 anni, è stato arrestato dai carabinieri dopo un inseguimento cominciato nei corridoi del reparto.
L’episodio è avvenuto ieri mattina all’ospedale di Rho. In base a quando testimoniato da un uomo, che era andato a trovare la moglie in ospedale, nella stessa stanza, il 69enne si è avvicinato al letto dell’anziana paziente. Ha salutato gentilmente i presenti, vicini di letto, che hanno pensato fosse un parente. Quando gli è stato detto che la signora si era allontanata per un momento, l’uomo ha annuito, dicendo di saperlo e che l’avrebbe aspettata senza alcun problema.
Poco dopo, però, colpo di scena. Nella stanza è arrivata la vera nipote dell’anziana. Il 69enne ha allungato le mani verso la borsa lasciata incustodita e poi si è allontanato frettolosamente. Sono bastati pochi istanti ai testimoni per capire cosa fosse successo.
È cominciato dunque un inseguimento durato alcuni minuti, durante il quale il malvivente è finito contro un’infermiera, facendola pure cadere a terra. Infine, però, è stato bloccato dai carabinieri e arrestato con l’accusa di furto con destrezza aggravato dagli abietti motivi perché ai danni di una persona ricoverata.