Fini e Casini: "La situazione del governo Prodi è insostenibile"

Proseguono gli incontri tra i leader della Casa delle Libertà. Dopo quello di ieri, tra Berlusconi e Fini, il leader di An oggi ha pranzato con Casini e Cesa<br />

Roma - Proseguono gli incontri tra i leader della Cdl dopo il voto alle amministrative che ha visto il tracollo della sinistra. Tra Gianfranco Fini e Pier Ferdinando Casini c’è "convergenza" sul fatto che "la situazione del governo Prodi sia insostenibile". Il presidente di Alleanza nazionale rientra a via della Scrofa dopo un pranzo di lavoro con i vertici dell’Udc Pier Ferdinando Casini e Lorenzo Cesa, in un ristorante dei Parioli. "Sono stato a colazione con Casini, è normale che si parli tra di noi... L’incontro è andato bene, sono soddisfatto. Siamo entrambi convinti, c’è convergenza sul fatto che la situazione del governo Prodi sia insostenibile", dice Fini. Nel corso del vertice "abbiamo parlato del dopo voto, della situazione politica generale e delle prospettive future in caso di caduta del governo Prodi".