Fini e le vancanze ai tropiciLa Tulliani lo difende:"Pagate con soldi onesti"

In tempi di crisi è polemica contro i politici che hanno passato le vacanze alle Maldive. La Tulliani: "Nessuno scandalo, viaggio pagato con soldi guadagnati onestamente"

"Nessuno scandalo, il viaggio alle Maldive è stato pagato con denaro guadagnato onestamente". In una intervista al settimanale Chi Elisabetta Tulliani parla del viaggio fatto con Gianfranco Fini a Capodanno. "Siamo partiti per tagliare un traguardo importante: Gianfranco ha compiuto sessant’anni", spiega la compagna del presidente della Camera. E sottolinea: "Siccome non capita tutti i giorni, abbiamo voluto festeggiare in una maniera gradevole".

Sulle critiche rivolte dall'opinione pubblica nei confronti dei politici che hanno trascorso le vacanze di Natale ai tropici, la Tulliani ci tiene a sottolineare: "Io penso quello che pensa anche Gianfranco (ne abbiamo parlato, ed è un pensiero che ci accomuna), cioè che quando si paga con bonifici bancari, con denaro guadagnato onestamente, non c’è niente di scandaloso". In molti, tuttavia, hanno giudicato la scelta di andare in vacanza alle Maldive poco sobria, specialmente se presa in un periodo di crisi economica. "Fare una vacanza l’anno non è che sia questo gran lusso", replica la Tulliani.

Nei giorni scorsi Fini è finito sotto i riflettori dei media per aver mancato il funerale di Mirko Tremaglia. Anche in questo caso la Tulliani ci tiene a puntualizzare: "Gianfranco il 31 dicembre ha preso l’aereo ed è andato a fargli visita alla camera ardente, lo ha salutato per l’ultima volta, è stato molto toccato da questa scomparsa. E' partito alla volta di Bergamo anche se noi avevamo il nostro volo il giorno dopo".