Fini «Legge comunitaria nel caos dopo la bocciatura alla Camera»

Salta alla Camera l’esame della legge comunitaria che l’altroieri ha visto il governo due volte battuto in Aula: il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha spiegato nel corso della conferenza dei capigruppo che «allo stato non è possibile inserire il ddl nel calendario di luglio», salvo accordi tra maggioranza e opposizione in extremis. La bocciatura dell’articolo 1 della comunitaria avvenuta l’altroieri, ha osservato la terza carica dello Stato, ha causato «sicuramente la preclusione in toto, o quanto meno in larga parte, degli articoli 2 e 3, che sono strettamente connessi all’articolo 1. Peraltro anche altri articoli potrebbero risultare preclusi».