Fini torna tra i bambini di Scampia

Ad aprile aveva regalato loro dei palloni. E aveva promesso che sarebbe tornato per inaugurare il campetto di calcio. Il presidente della Camera Gianfranco Fini (nella foto) è stato di parola. E ieri si è presentato a Scampia, nel centro Don Guastella che accoglie 280 minori a rischio, per tagliare il nastro della nuova struttura sportiva. Ad accoglierlo il parroco Aniello Manganiello, il sacerdote minacciato dalla camorra perché, durante un servizio de Le Iene, ha «osato» indicare quali sono i luoghi dello spaccio nella trincea di Scampia. «L’autorevolezza di don Manganiello – ha detto il presidente della Camera ai bambini – è superiore alla mia. Lui, invece di parlare, fa».