Finiani sull’Aventino ma il Pdl tira dritto e lavora per il sindaco

I finiani ora puntano al bersaglio grosso. E vanno direttamente all’attacco del sindaco Letizia Moratti. «Quello di Landi è un caso spiacevole e un po’ meschino - attacca Giuseppe Valditara, coordinatore lombardo di Futuro e libertà - e troviamo inaccettabile che il sindaco Moratti lo consideri un segnale importante. Finché su questo non avremo spiegazioni del sindaco e soprattutto finché non verrà riconosciuta a Fli piena dignità politica, noi non prenderemo parte a trattative con Letizia Moratti». Annullato l’incontro di venerdì prossimo durante il quale i «futuristi» avrebbero dovuto discutere con il sindaco punti comuni di un programma da mettere alla base di una possibile alleanza elettorale. Ma a far quadrato intorno alla Moratti è il Pdl. Ieri l’incontro tra il sindaco e il commissario cittadino pdl Luigi Casero in vista del conclave di assessori e consiglieri in programma venerdì all’hotel Enterprise di piazza Firenze e a cui interverrà anche la Moratti. Una nuova edizione degli «stati generali», un’occasione per fissare paletti e priorità da inserire nel programma elettorale.