Fininvest, più investimenti Utile netto a 316 milioni

da Milano

Il gruppo Fininvest ha chiuso il 2006 con un utile netto di 316 milioni a fronte dei 1.805 milioni del 2005, quando il risultato aveva beneficiato della plusvalenza di 1,5 miliardi dalla cessione del 16,68% di Mediaset. Esclusa tale voce, il risultato, precisa una nota diffusa dopo l’assemblea di bilancio, il risultato è «sostanzialmente allineato» con il 2005. I ricavi (5,651 milioni) registrano una crescita del 2,8% (1% in termini omogenei). Il monte dividendi è di 229 milioni. Gli investimenti sono stati 2,3 miliardi (più 67%).
Il risultato netto, sottolinea la nota diffusa da Fininvest, è stato conseguito dopo aver stanziato ammortamenti per complessivi 949 milioni (882 nel 2005) e riconosciuto utili di competenza di terzi azionisti per 530 milioni (584 nel 2005). «Nel 2006, pur in presenza di significative criticità congiunturali relative in particolare all’andamento del mercato pubblicitario italiano, il gruppo Fininvest si è fortemente impegnato nello sviluppo strategico del proprio core business» e gli investimenti record effettuati nell’anno, spiega la società, sono stati destinati soprattutto allo sviluppo del digitale terrestre televisivo e per il processo di internazionalizzazione delle attività editoriali.
Il margine operativo lordo a livello consolidato è risultato pari a 2.130 milioni, in calo rispetto ai 2.179 milioni dell’esercizio 2005, mentre il risultato operativo è calato dell’8,9% dai 1.297 del 2005 ai 1.181 dei 2006, con un’incidenza sui ricavi in diminuzione al 20,9% dal 23,6 per cento. Escludendo l’impatto derivante dal consolidamento di Mondadori France (dall’1 settembre 2006), la redditività operativa si è attestata al 21,1 per cento. La posizione finanziaria netta consolidata pro-forma del gruppo al 31 dicembre evidenziava una liquidità pari a 7 milioni di euro rispetto ai 759 milioni, a causa - spiega la Fininvest - degli importanti investimenti effettuati. Il patrimonio netto, inclusa la quota di competenza di azionisti terzi, ha raggiunto a fine 2006 i 5.616 milioni di euro rispetto ai 5.048 di fine 2005. La capogruppo Fininvest Spa, infine, ha chiuso il 2006 con 328 milioni di utili (1.987 milioni nel 2005 per la plusvalenza derivante dalla vendita della quota Mediaset) e una posizione finanziaria netta che presentava al 31 dicembre una liquidità pari a 1.066 milioni contro i 1.049 di fine 2005.