Finisce in cd la ballata d’amore firmata ad Alcatraz da Al Capone

Arriverà presto su Internet una ballata d’amore scritta in cella da Al Capone negli anni Trenta, mentre scontava una condanna per evasione fiscale ad Alcatraz. La dolce ballata, intitolata Madonna Mia, è un omaggio alla moglie Mae e parla di «giardini italiani», «stelle luminose» e «sole dorato». Il celebre gangster era un appassionato di musica ed era in grado di suonare diversi strumenti compresi il banjo e la mandola. Lo spartito - che sarà poi venduto all’asta a partire dal prezzo minimo di 65 mila dollari - è finito nelle mani di Rich Larsen, un appassionato della storia di Al Capone, che ha deciso di incidere un disco usando cantanti professionisti.