Finisce in rissa la guerra degli odori

Monaco. L’attaccante nigeriano Christian Okpala giocava nell’Augsburg, ma il compagno di squadra Sasha Benda lo perseguitava con i suoi peti. Allora Okpala ha deciso di cambiare aria e si è trasferito ai Kickers di Stoccarda. Scelta azzeccata se non fosse per il trasferimento contemporaneo dello stesso Benda, che non cessava mai le sue flatulenze. Morale: Okpala è stato sospeso a tempo indeterminato per aver tirato un cazzotto a Benda: «Mi ha provocato continuando a emettere flatulenze in mia presenza. Gli ho chiesto più volte di smettere di appestare l’aria, lui non lo ha mai fatto e un giorno non ci ho più visto». Per non vederci più, l’aria doveva essere ben pesante. Comunque, a naso, come dargli torto?