Finita l’Isola, lo sprint finale è di Calvani

Parlando prima del programma, la showgirl ha messo le mani avanti: «Chissà dove mi troverò l’anno venturo, magari sarò incinta»

Laura Rio

da Milano

E a vincere fu il bello e tormentato Luca Calvani. Per lui si prepara un futuro da protagonista di fiction come è stato per Walter Nudo e per Sergio Muniz, trionfatori delle prime due edizioni. Del resto i tre sembrano fatti con lo stampino: scuri, alti, magri, belli, proprio come piacciono alle ragazzine che guardano l'Isola dei famosi e che votano con gli sms. Luca, dall'aspetto veramente patito, è arrivato davanti a Claudio Chiappucci che adesso non riuscirà più a togliersi di dosso l'etichetta di «eterno secondo». Per il ciclista non deve essere stato facile accettare la sconfitta, lui che si è battuto come sa fare uno sportivo che affronta le salite più dure, che ha vinto tutte le sfide del reality, che ha giocato fino in fondo la sua partita anche nella tattica, che non ha avuto paura di tramare contro i compagni di naufragio. Però Luca, dimagrito a dismisura, con la sua stucchevole love story non consumata con Sara Tommasi, è entrato di più nel cuore del pubblico giovane e femminile che segue il reality. Terza classificata l’ex Ricchi e Poveri Marina Occhiena e quarta la schedina innamorata del vincitore. Forse a intrigare è stato anche l'atteggiamento dell'attore che, pur rifiutando le avances della ragazza, ha intrecciato con lei un dialogo (fin troppo) profondo. Comunque, neppure ieri sera i due hanno sciolto il nodo che da settimane appassiona il pubblico: si metteranno insieme o no? Luca e Sara sono comparsi sullo schermo, all'inizio della serata, ripresi dalla Terrazza Martini di Milano (tanto cara al direttore di Raidue Marano). E lì, sullo sfondo le guglie del Duomo, lui ha detto «ci sarà un seguito? sì, boh forse, la vita è lunga». Lei, al solito piangendo: «Ah, ma allora, c'è qualche speranza?». Poi la serata è andata avanti ripercorrendo le tappe di queste nove settimane da naufraghi.
In studio, i protagonisti del reality: dalla giocatrice di pallavolo Maurizia Cacciatori, al re del liscio Raoul Casadei, al fantino attaccabrighe Aceto, alla prima eliminata Fernanda Lessa, all'ex fidanzata di Costantino Alessandra Pierelli. Unico a mancare, oltre ai ritirati, Massimo Ceccherini (il vincitore morale), bandito dal programma e dalla Tv pubblica dopo la bestemmia che gli scappò per troppa fame. «Decisione esagerata quella di non riammetterlo in Tv - ha ribadito la Ventura -: le scuse potevano bastare, ma viviamo in epoca bacchettona».
Si chiude così la quarta edizione dell'Isola. E già si discute sulla prossima: ci sarà e soprattutto da chi sarà condotta? Domande ancora più forti dopo una sibillina frase pronunciata da Simona Ventura pochi minuti prima dell'inizio della serata. «Se si farà ci sarò», ha detto. Dunque, se si mettono insieme più dati: il calo del reality (di nove punti) rispetto allo scorso anno, la scadenza del contratto dello showgirl con la Rai (a primavera del 2007), e il prossimo cambio ai vertici delle reti pubbliche, allora i dubbi avanzano. Lei un po' ci gioca: «Ma chissà dove sarò l'anno prossimo, magari sarò incinta, magari sarò dall'altra parte del mondo...». Segno che fervono le trattative per il rinnovo del suo contratto con la Rai (e le correlate voci, che tanto fanno alzare il prezzo, di un contatto per passare dall'altra parte, a Mediaset).
Il direttore di Raidue Antonio Marano e il produttore Giorgio Gori hanno invece convocato una conferenza stampa, poco prima dell'inizio della puntata, proprio per sottolineare la forza e la vitalità del reality nonostante il calo di ascolti: 2.600.000 spettatori in meno, senza contare la finale i cui dati arriveranno oggi. «Secondo noi - ha detto Gori - ci sono tutti gli elementi per fare la quinta edizione. Il reality fa più del doppio dell'ascolto della media di Raidue e, in questa situazione di calo della tv generalista, risulterà comunque lo show più visto della Rai in questa stagione». Il direttore di Raidue ha chiosato: «Di sicuro l'Isola è legata a tre nomi: Marano, Gori e Ventura. Se ci saremo noi, ci sarà il reality». Appunto: Marano - come la showgirl - ci sarà ancora l'anno prossimo?