Finite le feste È boom per il sito che ricicla i regali sgraditi o inutili

Altro che a caval donato non si guarda in bocca. I milanesi non si attengono più al vecchio adagio e infilano tutta la testa nella bocca equina. Ispezionano ben bene il regalo e quando non lo gradiscono non si limitano a depositarlo in ripostiglio o a riciclarlo donandolo al portinaio ma lo rivendono. Al punto che da due settimane sul sito on line di annunci gratuiti Kijiji c'è un boom di regali doppi o non graditi.
Nella sezione Compravendita Oggetti di Milano le inserzioni sono aumentate infatti ben del 17%. Si tratta senz'altro di una conseguenza della crisi economica che ha fatto del Natale 2008 quello più riciclone degli ultimi anni. I nostri concittadini sono intenzionati a riciclare proprio tutto a partire dall'elettronica come ha fatto un inserzionista che ha messo in vendita un pc specificando che il computer non ha graffi né segni d'usura e che lo vende, imballato nella sua confezione originale, causa doppio regalo.
Ma tra i doni natalizi non graditi fanno la parte del leone i capi d'abbigliamento, soprattutto guanti della taglia sbagliata, sciarpe e maglioni dai colori improponibili. E c'è chi pur di liberarsene è disposto ad accollarsi le spese di spedizione, proprio come ha fatto un insezionista che rivende scarponcini per la neve.