Finiti i fondi per il telescopio che cerca Et

Arecibo (Porto Rico). Dalla cima di una montagna, il telescopio di Arecibo, il più potente del mondo, scruta lo spazio alla ricerca di onde radio, magari provenienti dagli alieni. Ma non solo: ci tiene anche al sicuro dagli impatti con gli asteroidi, controllando tutti gli oggetti celesti che intersecano l’orbita della Terra e che potrebbero colpire il nostro pianeta. Ora però, denunciano gli scienziati, la sua esistenza è messa in pericolo dal taglio di budget deciso dal governo Usa. «Senza Arecibo la Terra è in pericolo - ha spiegato Louis Friedman, capo della Planetary Society, di fronte al proposito americano di dimezzare il budget dell’osservatorio -. Viviamo in un sistema solare affollato, se non lo monitoriamo rischiamo veramente di essere colpiti da qualche asteroide». Ma non solo: il ridimensionamento delle attività di Arecibo potrebbe creare anche problemi al progetto Seti (ricerca di intelligenze extraterresti). «E cercare nello spazio con il nostro miglior telescopio segnali lanciati da qualche altra forma di vita intelligente - ha detto Friedman - mi sembra una cosa importante da fare».