Finlandia, 18enne fa strage nel suo liceo: otto le vittime

Il giovane ha caricato su Youtube il filmato dal titolo &quot;Il massacro del liceo Jokela&quot; (ora rimosso dalla polizia). Poi è entrato nell'edificio e ha aperto il fuoco all'impazzata. Otto morti, 11 feriti. Quindi si è sparato: è in ospedale. <a href="/media.pic1?ID=290" target="_blank"><strong><font color="#ff6600">Guarda le immagini del massacro</font></strong></a> - <a href="/video.pic1?ID=finland_tuusula" target="_blank"><strong>Il video di Sturmgeist</strong></a> - <a href="/video.pic1?ID=finland_tuusula_2" target="_blank"><strong><font color="#ff6600">Il video testamento</font></strong></a>

Helsinki - Ha caricato un video su YouTube. "Massacro del liceo Jokela". Poi è uscito di casa, è entrato a scuola, ha preso la pistola calibro 22 (Catherine la chiama nei video) e ha cominciato a sparare davvero. All'impazzata, attraverso pareti e finestre delle aule. Almeno otto morti e 11 feriti con molti giovani colpiti da schegge di vetro. Le vittime sono cinque ragazzi, due ragazze e la preside del liceo. Lui è un 18enne di Tuusula, una cittadina a 50 chilometri da Helsinki, studente del liceo. Sul sito di condivisione di video il suo nickname è "Sturmgeist89", "spirito della tempesta". Annuncia trionfante di "essere tornato dopo che Youtube aveva cancellato il mio account". E fa seguire frasi di ammirazione per Hitler e Stalin. Oltre al video autocelebrativo di Cho Seung-Hui il 18 coreano che ad aprile ha ucciso 33 persone nell'ateno americano di Virginia Tech.

Il video "Sono pronto a combattere fino alla morte per la mia causa. Io, come un selezionatore naturale, eliminerò tutti quelli che riterrò inadatti, disgrazie del genere umane e fallimenti della selezione naturale" la tragica chiusa della descrizione personale. Poi il video che mostra la foto di una scuola, molto simile alla scuola superiore Jokela, dove ha avuto luogo la sparatoria. L’immagine poi si scompone e rivela la foto, rossa, di un uomo che punta una pistola contro la macchina fotografica. Stamattina, dopo aver caricato nei giorni scorsi su Youtube diversi filmati in cui si esercita nel bosco sparando a una mela, "Sturmgeist" l'ha fatto davvero. E' entrato al liceo e ha sparato. All'impazzata, uccidendo sette persone prima di provare a togliersi la vita: è ricoverato all'ospedale Toolo di Helsinki. La polizia finlandese ha cancellato l'utente e tutti i suoi filmati da Youtube.

Soccorsi Heidi Hagman, funzionario del comune di Tuusula, ha dichiarato che una delle persone colpite dai proiettili sarebbe la preside dell’istituto che conta 550 allievi. "Non posso confermare il numero esatto dei morti, ma ce ne sono sicuramente più di sette", ha detto il dottor Eero Hirvensalo, capo dello staff medico dell'ospedale locale: "Una persona in condizioni critiche, uno studente con una ferita gravissima alla testa, è stata ricoverata anche in un ospedale di Helsinki (dovrebbe trattarsi del killer ndr)". "È una grave tragedia" ha commentato laconico il primo ministro finlandese Matti Vanhanen.

Era studente della scuola Un insegnante sul posto ha detto a Reuters che il giovane che ha sparato era un allievo della scuola. "Sembrava irreale, un alunno di cui io stesso sono stato insegnante correva verso di me, gridando, con una pistola in mano", ha detto a Reuters Kim Kiuru. "Si muoveva sistematicamente nei corridoi della scuola, bussando alle porte e sparando attraverso le porte", ha detto Kiuru, che dice di avere aiutato i suoi studenti a scappare dall’edificio attraverso le finestre. La polizia ha circondato l’edificio, che ospita una scuola media e una scuola superiore. Quindi è riuscita a riportare la calma. Ma non a fermare il compimento del massacro. L’ultimo attentato nel Paese risale al 2002, quando un giovane uccise sei persone e se stesso con una bomba in un centro commerciale a Helsinki.