FinMaVi: il tribunale dice no al fallimento

Gruppo Cecchi Gori

Il Tribunale di Roma ha respinto tutte le istanze di fallimento presentate contro la FinMaVi, la finanziaria del gruppo Cecchi Gori. I giudici della capitale hanno respinto, fra l’altro, le richieste formulate dalla Merrill Lynch e dalla Fiorentina. Ne dà notizia, con una nota, l’ufficio stampa di Vittorio Cecchi Gori spiegando che lo stesso Tribunale, inoltre, ha dato il via libera al concordato preventivo fissando l’udienza al prossimo 26 luglio. «Questo provvedimento - ha commentato Vittorio Cecchi Gori - conferma la mia fiducia nella giustizia e nella risoluzione giudiziale positiva di tutti i contenziosi del gruppo attualmente in essere e in particolare quelli con Telecom Italia Media e Fiorentina, contenziosi che sono, per altro, la causa del ricorso al concordato preventivo, i cui giudizi sono ancora tutti pendenti».