Finmeccanica corre

Avvio di settimana sostenuto a Piazza Affari, con gli indici principali in rialzo dello 0,5%. L’attività in crescita (6,7 miliardi) è però da attribuire ai grossi volumi scambiati sui titoli Telecom e Alitalia, i veri protagonisti della giornata borsistica. Si è distinta anche Fiat (più 1,3%), dopo la pubblicazione delle vendite di auto in marzo. Premiate le Finmeccanica (più 1,4%) grazie all’accordo con il governo libico per la creazione di una joint venture. Giornata di realizzi tra i titoli bancari, con l’eccezione di due «popolari» minori, Etruria (più 2%) e Spoleto (più 0,8%). Irregolare il comparto dell’energia, con Enel positiva che guadagna l’1,1% sopra 8 euro. L’esordio di Ubi banca, dopo la fusione di Pop.Bergamo e Banca Lombarda, è avvenuto a prezzi in calo di oltre l’1%. Da domani sarà in Borsa il titolo Servizi Italia, dopo la fissazione del prezzo a 8,5 euro, mentre è in arrivo Conafi Prestito.