Finmeccanica e Boeing, intesa per nuovi velivoli

Accordo per lo sviluppo di aerei di addestramento Alenia Aermacchi

da Milano

Boeing e Finmeccanica si apprestano a siglare un accordo di cooperazione nel settore dei velivoli militari da addestramento, con obiettivo immediato Singapore, e che potrà successivamente essere ampliato ad altri mercati. L'iniziativa, in discussione da un paio d'anni, riguarda al momento l'aereo da addestramento Alenia Aermacchi M-346. Alenia e la divisione Servizi di supporto del braccio militare di Boeing, nonché la società Singapore Technologies coopereranno per commercializzazione, vendita, addestramento di piloti e tecnici e nel supporto logistico, puntando al requisito di Singapore per un nuovo velivolo. Boeing segue da tempo lo sviluppo dell'M-346 e ha inviato i suoi piloti a provare i prototipi già l’estate scorsa. Boeing e Alenia Aermacchi amplieranno in seguito la collaborazione per includere altri mercati internazionali e un secondo addestratore italiano, l'M-311.
Aumenta così la possibilità di successo degli aerei italiani in mercati difficili: i velivoli di Aermacchi sono già ben piazzati in Emirati Arabi Uniti e Grecia. Per Boeing il vantaggio consiste nell'«aggredire» un settore dove è presente marginalmente, lanciando la sfida a Lockheed Martin, che è invece ben piazzata grazie al T-50 realizzato con la coreana Kai. Il terzo incomodo è il «vecchio» Hawk di Bae Systems. Non è ancora chiaro invece quali saranno le scelte in vista del futuro requisito dell'Aeronautica Usa per 500 addestratori destinati a sostituire i T-38. Lockheed offrirà il T-50, Boeing e Northrop Grumman devono decidere se proporre un nuovo progetto o scegliere un aereo esistente. E l'unico aereo in sviluppo è l'M-346.
Ma perché tutto questo diventi realtà è indispensabile che l'M-346 sia presto ordinato dall'Aeronautica italiana. Ma la commessa per 15 aerei, finanziata dal ministero dello Sviluppo economico, non è ancora stata completata: si rischia di perdere importanti commesse e di compromettere l'ultimo progetto aeronautico «nazionale».