«Fino a sabato niente pioggia I livelli di smog resteranno alti»

La qualità dell’aria, stando alle previsioni del tempo per la prossima settimana, non migliorerà. Questo, in sintesi, il pensiero di Paolo Corazzon, meteorologo del centro Epson. Dopo una settimana in cui la colonnina del Pm10 è stata abbondantemente al di sopra della soglia di attenzione di 50 microgrammi per metro cubo - eccezion fatta per la giornata di martedì, quando una leggera pioggia ha contribuito a riportare i livelli entro la norma - non si prevedono quindi miglioramenti. «Sabato e domenica - spiega Corazzon - sulla Lombardia ha soffiato un leggerissimo vento che ha lievemente ripulito l’aria dalle polveri sottili». Troppo poco per riportare i valori entro la soglia di attenzione visto che «con la ripresa della settimana e del traffico automobilistico, il miglioramento registrato nel weekend sarà quasi sicuramente annullato». Anche per i prossimi sette giorni, le previsioni non sono per nulla confortanti. «Per i primi tre giorni della settimana - continua - non sono previsti significativi cambiamenti climatici. Cielo sereno e vento debole contrassegneranno le giornate fino a mercoledì». Difficile allora prevedere un abbassamento della concentrazione delle polveri sottili nell’aria di Milano. «Verso venerdì e sabato - prosegue l’esperto meteo - la Lombardia sarà oggetto di un piccolo cambiamento: deboli piogge interesseranno l’intero territorio; si tratterà comunque di una perturbazione di lieve intensità che non porterà alcun beneficio all’inquinamento». Un quadro piuttosto preoccupante. Ecco allora che il blocco della circolazione previsto per domenica prossima, si presenta, per i nostri polmoni, come la manna dal cielo.