Finpart, no del Pm alla proposta di transazione

No del pm Luigi Orsi alla nuova proposta di transazione presentata dalla Popolare di Intra per il fallimento Finpart. Favorevole, invece, il parere del curatore Piero Canevelli. Orsi - secondo l’agenzia Radiocor - ha motivato la sua netta opposizione nell’udienza che si è tenuta giovedì davanti al Tribunale fallimentare di Milano con la scelta, contenuta nella transazione proposta, di mantenere il pegno sulle azioni dell’immobiliare Inimm: il che significherebbe che il curatore, grazie alla transazione, potrebbe incassare 50 milioni di euro ma non potrebbe ottenere dal giudice il controllo della Inimm. E non si tratta di una rinuncia da poco perché gli immobili che fanno capo alla Inimm sono di notevole valore. Il Pm ha accolto invece con soddisfazione che nella proposta di transazione è caduta la clausola che avrebbe garantito l’impunità agli ex dg della banca.