Finti agenti le rubano 30mila euro

L’altro pomeriggio, una donna di 71 anni residente a Sampierdarena è stata truffata e derubata di 22mila dollari in contanti, 900 euro ed oggetti preziosi per un valore di 10mila euro. Un giovane ha suonato alla porta di casa spacciandosi per appartenente alle forze dell’ordine e avvisandola che i soldi prelevati erano falsi e che i cassieri della banca erano già stati arrestati. A quel punto il truffatore ha convinto l’anziana a consegnargli il denaro che aveva in casa per verificarne la validità e anche gioielli perché, a suo dire, i cassieri arrestati trafficavano anche oggetti preziosi.
Continuano dunque le truffe ai danni di anziani a Genova da parte di malfattori che, con il pretesto di verificare la validità del denaro prelevato in banca, se ne appropriano. Solo dopo che l’uomo si è dato alla fuga l’anziana ha realizzato di essere stata truffata e ha chiamato la polizia che indaga sull’accaduto.
Stessa dinamica, stesso pretesto ma finale diverso l’altra mattinata in via Borzoli, dove un uomo di 80 anni, in procinto di abboccare al raggiro, è stato di fatto salvato dal provvidenziale intervento di un vicino di casa che ha portato il truffatore a desistere dal suo intento e a darsi alla fuga.