Finti auguri Le luci del sindaco spengono pure il diritto al Natale

Nella «città dei diritti» manca persino il diritto al Natale. Al Santo Natale per chi lo attende con il dono della fede. Al Natale semplicemente sereno e consumistico, per chi lo prende comunque come una festa importante. La «città dei diritti» ha spento con luci abbaglianti anche questo ultimo diritto dei genovesi. Perché tutto, per l’amministrazione della signora sindaco, deve essere politicizzato. E chissenefrega se poi bisogna ufficialmente piangere miseria perché in cassa non ci sono soldi, anche se il governo ha già dato tutti gli euro delle mancate entrate Ici. Le lamentele vengono bene quando i commercianti chiedono un contributo per le tradizionali luminarie che magari piacciono persino ai bambini. (...)