Finti fiorai trafficanti di droga: finiscono in manette 13 persone

Ufficialmente erano titolari di alcuni banchi dei fiori nel cimitero di Prima Porta. In realtà si trattava di trafficanti di droga che nascondevano gli stupefacenti tra fiori e tombe. In tredici sono finiti ieri in manette al termine di una lunga indagine dei carabinieri della compagnia Roma Cassia. Il traffico illegale era gestito da egiziani che avevano come gregari cittadini italiani ed extracomunitari. Un assetto, hanno spiegato gli investigatori, che aveva sostituito quello già scompaginato dai carabinieri negli anni scorsi e facente capo ad alcuni clan calabresi.