Finti venditori truffano negozio per 6.500 euro

Con la scusa di vendere oggetti in oro sono entrati in un negozio e hanno derubato il proprietario di 6.500 euro.
È successo mercoledì pomeriggio in viale Abruzzi dove due uomini, uno dei quali di circa 60 anni, entrambi italiani, sono entrati in un negozio «compro oro» fingendosi interessati alla vendita di alcuni gioielli del valore di 6.500 euro. Proprietario e presunti clienti hanno negoziato l’affare, poi il titolare, Andrea M., 36 anni, è andato a prendere i contanti.
Tornato al bancone con la somma pattuita ha trovato una brutta sorpresa: una pistola puntata I due malviventi, infatti, lo hanno minacciano con l’arma, si sono fatti consegnare i contanti e sono fuggiti con soldi e gioielli.