Finto operaio ruba i risparmi a un’anziana

Una donna sola e molto avanti negli anni è rimasta vittima l’altra mattina di un individuo che, entrato con una scusa banale, l’ha derubata di 400 euro. Il colpo è stato messo a segno verso le 9.30 in via Taranto 2/a dove abita la signora Giovanna C., 90 anni. Alla porta suona un signore sui cinquant’anni, brizzolato. «Un tipo alla Amedeo Nazzari, per capirci» ha aggiunto più tardi ai poliziotti. Si è presentato come impiegato dell’azienda del gas incaricato di fare i soliti controlli. Poi ha chiesto se custodiva banconote da 50 euro, «sa, ce ne sono tante di false in giro» ha detto. La donna ha prelevato i contanti da una busta riposta in un cassetto di un mobile in soggiorno, subito dopo rimessa al suo posto. E solo due ore dopo ha scoperto che la busta era sparita.