Fiocco rosa-azzurro in casa Pitt: a Cannes sono nati i gemelli d’oro

In una clinica della Costa Azzurra sono venuti alla luce un maschietto e una femminuccia, figli della coppia d'oro di Hollywood: Angelina Jolie e Brad Pitt. Le foto vendute per undici milioni di dollari

Pesano poco più di due chili, ma sono famosi almeno quanto le due super star che li hanno messi al mondo. I «Brangelini» - nome con il quale la stampa americana ha battezzato la famiglia Brad Pitt-Angelina Jolie - sono venuti al mondo sabato scorso in una clinica di Nizza. Un maschietto e una femminuccia. Rispettivamente, Knox Leon (2,27 chili) e Vivienne Marcheline (2,28 chili).

Questa volta la coppia più famosa di Hollywood ha scelto un luogo decisamente meno esotico per il lieto evento. La Costa azzurra, fra vigneti e spiagge vip. Due anni prima, in occasione della nascita della prima figlia biologica Shilou Nuvel, i due attori - con i tre bimbi adottivi al seguito - si erano trasferiti in Namibia, nel cuore del Sud Africa. Ma questo non è bastato a sopire la curiosità planetaria che da sempre circonda la famiglia americana. E così, anche in questa occasione, la coppia ha deciso di concedersi ai fan, vendendo in esclusiva a una rivista americana le primissime foto dei gemelli. Valore dell’operazione: undici milioni di dollari. Che Brad e Angelina - ferventi sostenitori di moltissime cause umanitarie - hanno già deciso di devolvere in beneficenza ad associazioni che si occupano dei più piccoli. Una scelta che la coppia aveva già fatto in occasione della nascita di Shilou, quando le immagini erano state cedute per quattro milioni di dollari. E che poi è stata «copiata» da molti altri vip: Jennifer Lopez (sei milioni dalla rivista People per i primi scatti dei gemelli avuti dal cantante Marc Anthony), Tom Cruise e Katie Holmes (cessione gratuita delle foto della piccola Suri a Vanity Fair) e Jessica Alba (un milione e mezzo di dollari dalla rivista Ok per la figlia Honor Marie).

Ancora pochi giorni, quindi, e il viso dei gemelli più chiacchierati del pianeta faranno il giro del mondo. Per la felicità di milioni di curiosi. Del resto, è fin dalla comunicazione ufficiale della gravidanza che i piccoli Pitt riempiono le pagine dei giornali. Prima per l’annuncio della gravidanza, poi per quel pancione quasi ostentato che diventava sempre più evidente. Quindi le voci di un possibile parto gemellare, che hanno preso a rincorrersi fino a quando, in piena conferenza stampa al Festival di Cannes per la presentazione del cartone animato Kung Fu Panda, l’attrice figlia di John Voight si è fatta sfuggire la verità: «Avremo due gemelli». Da quel momento l’attenzione si è spostata sull’allegro clan, destinato a raggiungere quota otto: mamma, papà, Shilou, Maddox (6 anni, adottato in Cambogia), Pax (4 anni, adottato in Vietnam) e Zahara (3 anni, adottata in Etiopia).

Per ora, in attesa di conoscere i piccoli, i fan sono assiepati all’esterno della clinica Santa Maria della Fondazione Lenval, sulla celebre Promenade des Anglais di Nizza, nella quale Angelina è ricoverata dalla fine di giugno. L’attesa è spezzata dai bollettini medici diramati dal ginecologo che ha seguito il parto cesareo, Michel Sussman: «I bambini stanno bene. Angelina è di ottimo umore. Brad Pitt le è stato accanto e tutto è andato bene». Gli altri curiosi sono appostati nelle vicinanze della villa del XVII secolo che i Pitt-Jolie hanno affittato in Provenza. E, intanto, c’è chi già pensa all’arredamento della cameretta. Secondo alcune riviste scandalistiche, la coppia avrebbe speso 899 dollari per due lampadari, 3.200 dollari per due culle in stile Versailles, 2.800 dollari per due fasciatoi e quasi 4.500 dollari per due armadi francesi.